Si chiamano “Le Vilàne”. Sono le carte da gioco realizzate dai ragazzi dell’Accademia delle Belle Arti “GB Tiepolo” di Udine e prodotte dalla Modiano in 2.500 pezzi. Un progetto ispirato a un fatto storico realmente accaduto, la rivolta del Giovedì grasso del 1511. Il mazzo, disegnato da tre studenti dell’accademia, racchiude elementi delle carte trevigiane e triestine, con l’aggiunta di motti che si richiamano agli avvenimenti del 1511 e di simboli locali. La classe contadina è rappresentata dal seme dei Bastoni, la nobiltà dalle Spade, il clero dalle Coppe e la borghesia dai Denari. Tra i richiami grafici inseriti, gli archi della Casa della Contadinanza, il leone in moéca della Serenissima, lo stemma degli Savorgnan e della città di Udine. Realizzate con l’assistenza tecnica di Modiano le Udinesi Vilàne vengono prodotte nello stabilimento di Trieste.