Le carte italiane che uniscono le persone

Un’identità che è storia

 

Guidata dalla passione per il gioco, Modiano si dedica a preservare e perfezionare la qualità del prodotto 100% made in Italy, frutto di una sapiente combinazione di materie prime di qualità, tecnologia avanzata, competenze artistiche e solidi valori aziendali.

Nel rispetto della tradizione si impegna quotidianamente per offrire ad adulti, bambini e giocatori professionisti di tutto il mondo uno strumento di condivisione e incontro.

Marchi storici Marchio storico

Modiano è marchio storico d’interesse nazionale

 

Modiano è stata insignita del prestigioso Marchio Storico d’Interesse Nazionale, riservato alle aziende italiane con oltre 50 anni di storia, che hanno contribuito in modo significativo alla diffusione e al rafforzamento del Made in Italy. Un riconoscimento che ne celebra la capacità di evolversi e trasformarsi nel tempo, pur restando una preziosa presenza nelle tradizioni del nostro Paese.

In un contesto sociale sempre più intriso di tecnologia, orgogliosi di questo nuovo traguardo dal sapore antico, noi di Modiano continueremo a creare occasioni di gioco per unire le persone, connettendo generazioni e mondi diversi attraverso momenti di divertimento e una visione del futuro sostenibile e positiva.

Fra arte e impresa dal 1868

 

La nostra storia ha inizio nel lontano 1868 a Trieste.

Inizialmente focalizzata sulla produzione e commercializzazione di cartine di sigarette, Modiano ha saputo trasformarsi nel tempo, specializzandosi nella stampa di litografie d’arte e manifesti pubblicitari, per poi diventare punto di riferimento internazionale nel mondo delle carte da gioco.

1868

Saul D. Modiano fonda Modiano, una ditta commerciale specializzata nell’importazione ed esportazione di carte per sigarette, a nome di Saul D. Modiano & Co.

1889

A seguito di un decreto ministeriale che permette all’azienda di effettuare litografie, cromolitografie e fotolitografie, nasce la sezione Arti Grafiche.

1894

Modiano è fornitore ufficiale di carte da sigarette della Corte Reale Ellenica, con una rete distributiva apprezzata in tutto il mondo.

1904

Ha inizio la produzione di cartoline illustrate e che durerà fino agli anni ’70.

1920-1930

In collaborazione con artisti internazionali, Modiano sviluppa creatività e produzione di manifesti pubblicitari e diventa promotrice della cartellonistica italiana. Nello stesso periodo Pollione Sigon elabora circa 7000 bozzetti per prodotti Modiano fra cui quelli del Ramino 98, ancora oggi utilizzati.

1987

Modiano viene rilevata da Grafad, ditta cartotecnica attiva a Trieste dal 1965. La produzione viene trasferita presso lo stabilimento nella zona industriale di Trieste dove ancora oggi ha sede.

2018

L’azienda celebra il suo 150° anniversario dalla data di fondazione.

Intuito, creatività, collaborazione.

Così siamo diventati un’azienda che ha lasciato il segno nella storia delle tradizioni in Italia e del mondo.

 

Figlio di una famiglia di commercianti, Saul D. Modiano nasce nel 1840 a Salonicco per trasferirsi giovanissimo a Trieste, allora primo porto dell’Impero Asburgico.

È proprio in questo territorio mitteleuropeo dalla forte anima cosmopolita che nel 1868 Saul fonda la società omonima, specializzata in commercio di carta e cartine per sigarette, presto ampliata con uno scatolificio e una tipografia. Saul consoliderà ulteriormente il nome di Modiano rilevando la celebre fabbrica di carte da gioco La Concordia e poi acquistando un primo torchio da litografia.

Questa particolare sensibilità artistica diventerà determinante nella definizione della filosofia Modiano, arricchita inoltre dalla nascita della sezione Arti Grafiche, all’avanguardia in Europa per produzione di litografie, cromolitografie e fotolitografie.

Fra i numerosi artisti che contribuiranno a raccontare la storia d’Italia e di Modiano, il primo è Giuseppe Sigon, ideatore del professor Augusto Vierthaler, un’icona nella promozione delle cartine di sigarette di fine ‘800.

Con una rete distributiva che dall’Europa arriva anche nell’est del mondo, Modiano è fornitore ufficiale della Corte Reale Ellenica per le carte da sigarette.

Il successo commerciale richiede l’inaugurazione di un nuovo stabilimento a Fiume ed uno a Romans d’Isonzo ad inizio ‘900, con una manodopera quasi tutta al femminile a cui viene concesso di lavorare da casa per alcune operazioni di confezionamento.

Per garantirsi una continuità nella fornitura di carta, Modiano diventerà più tardi perfino azionista di maggioranza di due cartiere italiane.

Nel 1922 è Pollione Sigon ad assumere il ruolo di grafico principale di Modiano, succedendo a suo padre Giuseppe nella storia artistica e culturale aziendale. Sarà una relazione intensissima e durevole, disegnata in circa 7000 bozzetti dell’autore.

Presso il nuovo stabilimento di Budapest si sviluppa una collaborazione con i maggiori artisti italiani e dell’ateneo ungherese quali Orell, Cambon, Sigon, Quaiatti, Cuccoli, Tominz, Timmel, chiamati a interpretare l’azienda e a sviluppare la linea di cartellonistica, produzione promozionale e pubblicitaria di prestigiosi brand, tra i quali Lloyd Adriatico, Cosulich, Generali, Italia Navigazione.

L’attività prosegue attraverso le generazioni sino al 1987, anno in cui Modiano viene acquisita dall’azienda triestina Grafad, specializzata nella produzione di materiali cartotecnici.

Oggi, Modiano è un marchio riconosciuto a livello nazionale e internazionale, uno dei principali attori del settore per la produzione e la distribuzione di carte da gioco, con un’identità affidabile anche in qualità di partner nel mondo della realizzazione di packaging.